<i>"The Name of Our Country is América" - Simon Bolivar</i> The Narco News Bulletin<br><small>Reporting on the War on Drugs and Democracy from Latin America
 English | Español | Português | Italiano | Français | Deutsch | Nederlands November 19, 2017 | Issue #44


Making Cable News
Obsolete Since 2010


Set Color: blackwhiteabout colors

Print This Page
Commenti

Search

Narco News Issue #43

Narco News is supported by The Fund for Authentic Journalism


Follow Narco_News on Twitter

Sign up for free email alerts list: English

Lista de alertas gratis:
Español


Contact:

Publisher:
Al Giordano


Opening Statement, April 18, 2000
¡Bienvenidos en Español!
Bem Vindos em Português!

Editorial Policy and Disclosures

Narco News is supported by:
The Fund for Authentic Journalism

Site Design: Dan Feder

All contents, unless otherwise noted, © 2000-2011 Al Giordano

The trademarks "Narco News," "The Narco News Bulletin," "School of Authentic Journalism," "Narco News TV" and NNTV © 2000-2011 Al Giordano

XML RSS 1.0

Incontro tra I popoli Zapatisti ed I popoli del mondo

Chiusura E Tavolo Preparatorio Sull’Incontro Intergalattico


di EZLN
Commissione Intergalattica dell'EZLN

30 gennaio 2007

2 gennaio 2007

Oggi alle 14:45, ora sudorientale, il Comandante Tacho, del Comitato Clandestino Rivoluzionario Indigeno (CCRI), ha chiuso formalmente il Primo Incontro tra i Popoli Zapatisti ed i Popoli del Mondo, con una breve ed emozionante cerimonia alla quale erano presenti più di 200 autorità autonome appartenenti alle cinque Giunte di Buon Governo ed ai Municipi Autonomi Ribelli Zapatisti, oltre a membri del CCRI ed al Tenente Colonnello Insurgente Moisés, della Commissione Intergalattica dell’EZLN.

Noi, uomini e donne zapatisti, restiamo con tante domande da farvi, da domandare, per ascoltare la vostra parola. Quindi pensiamo che le risposte a queste domande camminano nel campo dell’azione. Lì è dove ci sono le nostre trincee, dove c’è la ragione: trasformiamo l’apatia nell’altra educazione ” – ha affermato Beto, in rappresentanza delle Giunte di Buon Governo, dei municipi autonomi e dei popoli zapatisti.

Dopo quattro giorni di lavoro, nei quali gli zapatisti hanno raccontato per la prima volta tutta insieme la costruzione della loro autonomia nell’ambito di educazione, salute, donne, commercio, comunicazione, arte, cultura e terra, Beto ha ringraziato i partecipanti per la loro presenza all’Incontro. “ Siamo uno specchio per guardare e guardarsi. Grazie fratelli. Grazie sorelle. Grazie popolo, collettivo ed organizzazione” – ha concluso.

Al mattino, gli uomini e le donne provenienti da 47 paesi del mondo hanno partecipato al tavolo preparatorio del prossimo Incontro Intergalattico, dove si sono discussi: le possibili sedi, una serie di temi da trattare e le differenti proposte per organizzarlo.

Ecco le parole del Tenente Colonnello Insurgente Moisés, della Commissione Intergalattica dell’EZLN, durante il tavolo preparatorio dell’Incontro Intergalattico.

Diamo inizio a questa plenaria approfittando di questo Incontro tra i Popoli Zapatisti ed i Popoli del Mondo, per conoscere alcune vostre idee sull’Incontro Intergalattico indetto dalla Sesta Dichiarazione della Selva Lacandona, per lottare insieme contro il capitalismo ed il neoliberalismo.

Siamo qui per unire le idee che portate voi per lottare contro il neoliberalismo ed il capitalismo. Nella Zezta Internazionale si dice che l’EZLN non dirà come dobbiamo fare e che cosa faremo per lottare. Pensiamo che questo debba venir fuori da tutti e da tutte.

Stiamo sfruttando le ultime ore di questo Incontro preparato dai popoli zapatisti per fare questo lavoro di preparazione dell’Intergalattico.

Questo Incontro, che teniamo ora, non è ancora l’Incontro Intergalattico, per quello bisogna unire idee e pensieri. Per prima cosa dobbiamo proporre e dopo ritornare ai nostri paesi per vedere che ne pensa la gente, per discutere nei nostri posti, per arricchire la proposta e poi riportarla all’Incontro.

Non decideremo già qui ciò che sarà l’Intergalattico, dobbiamo ancora continuare a domandare. Ci sono molte idee, compagni e compagne, ed ascolteremo quale è la migliore. Ora non ci mettiamo d’accordo, sono solo idee che portiamo ai nostri paesi affinché lì si discutano.

È necessario unire il nostro pensiero e le nostre idee. Tutti siamo d’accordo che dobbiamo liberarci del neoliberalismo, ma dobbiamo ancora capire che cosa faremo. Da tutte le nostre teste uscirà il modo in cui lotteremo.

L’idea è che in questa riunione presentiamo le nostre proposte.

Compagni e compagne,

quelli che sono stati presenti in questo Incontro tra i Popoli Zapatisti ed i Popoli del Mondo sono 2.085 partecipanti di 47 paesi del mondo.

Poi c’è stata la stampa alternativa. Ci sembra un lavoro molto importante della stampa alternativa. Noi riconosciamo questo lavoro di tutti voi.

Prima di ascoltare le vostre idee e pensieri sull’Intergalattico, vi voglio presentare la relazione delle proposte che hanno inviato alla nostra pagina della Zezta Internazionale molti compagni e compagne durante questo ultimo anno.

RELAZIONE DELLE PROPOSTE SULL’INCONTRO INTERGALATTICO CHE SONO ARRIVATE ALLA PAGINA WEB DELLA ZEZTA INTERNAZIONALE

2 gennaio 2007

Fino al 1° gennaio del 2007 abbiamo il piacere di informare che ci sono 3.323 aderenti appartenenti di 74 paesi dei cinque Continenti:

  • America: 2.103 aderenti di 24 paesi

  • Europa: 1.184 aderenti di 29 paesi

  • Asia: 11 aderenti di 10 paesi

  • Oceania: 15 aderenti di 3 paesi

  • Africa: 10 aderenti di 7 paesi

PROPOSTE SUL POSTO DOVE REALIZZARE IL PROSSIMO INCONTRO INTERGALATTICO

1. San Salvador Atenco. Stato del Messico – Messico
2.Un Caracol della zona zapatista. Chiapas – Messico
3.San Cristóbal de Las Casas. Chiapas – Messico
4.Oaxaca – Messico
5.Cancun – Messico
6.Teotihuacan – Messico
7.Distretto Federale – Stato del Messico – Messico
8.Città Juárez – Messico
9.Una zona sulla frontiera tra Messico e Stati Uniti1
10. Miami – Stati Uniti
11.New York – Stati Uniti
12.Un accampamento del MST o la Scuola Nazionale Florestan Fernández del MST - Brasile
13.Argentina
14.Quito – Ecuador
15.Bolivia
16.Cusco – Perù
17.Cile
18.Venezuela
19.Colombia
20.Cadice – Stato Spagnolo
21.Barcellona
22.In vari paesi del mondo
23.San Antonio – Stati Uniti
24.Chicago – Stati Uniti

PROPOSTE SUI TEMI DA TRATTARE NEL PROSSIMO INCONTRO INTERGALATTICO

  1. Che tipo di sistema e di società vogliamo?

  2. Educazione, arte, musica, celebrazioni, il lavoro collettivo che non lascia la gente del mondo senza voce

  3. Le droghe ed il suo modo di utilizzo da parte del sistema…

  4. Organizzazione nella campagna. I prezzi dei prodotti nel mercato. La mancanza di un mercato giusto. Progetti di sviluppo rurale sostenibile con agricoltura organica

  5. Strategie di lotta contro le transnazionali che depredano l’ecosistema nei paesi poveri

  6. La lotta contro la globalizzazione capitalista e la lotta per la globalizzazione di quanto c’è di umano

  7. L’esperienza zapatista come esempio di autonomia

  8. Azioni nelle università per frenare il neoliberalismo

  9. Formazione politica nelle comunità che lottano contro l’imperialismo ed il neoliberalismo

  10. Sviluppo di strategie di accumulazione di forza sociale cosciente

  11. Approfondire i concetti di orizzontalità, autonomia e diversità

  12. Prigionieri indigeni

  13. Discussione politica sul capitalismo nella sua fase neoliberale

  14. Che cosa significa voler essere di sinistra?

  15. Strategie di lotta contro le industrie transnazionali che depredano l’ecosistema nei paesi poveri

  16. I/Le giovani ed i loro problemi

  17. La solidarietà internazionale, che cos’è e che cosa potrebbe essere?

  18. Le esperienze di successo delle lotte in ogni paese, affinché al termine dell’incontro, tutti ritornino a casa loro o nel loro paese con un repertorio di azioni possibili che hanno funzionato dalle altre parti

  19. Dibattere sulla necessità di costruire un spazio articolato, che non sia un riferimento elettorale in più, ma invece per sviluppare una strategia di accumulazione di forze sociali coscienti che diventi uno strumento per di quelli in basso

  20. Riflessione sulla Sesta Dichiarazione della Selva Lacandona e la possibilità di farle aggiunte

  21. Politiche energetiche e neoliberalismo (lotte in relazione col petrolio, il gas, l’elettricità, contro le privatizzazioni)

  22. Acqua e neoliberalismo (lotte in relazione all’accesso all’acqua potabile e contro la sua privatizzazione)

  23. Chiusura di imprese non redditizie (occupazioni di fabbriche che sono state chiuse dai loro padroni “perché non sono redditizie” e formazione di cooperative di produzione)

  24. Genere ed orientamento sessuale (lotte in relazione con l’equità di genere, i diritti umani di donne, gay e lesbiche, il lavoro sessuale)

  25. Protezione della natura e dell’ecosistema (lotte contro l’inquinamento dei fiumi, il disboscamento da parte dei grandi consorzi, lotte contro il doppio profilo del cosiddetto “sviluppo sostenibile”, l’appropriazione della “biodiversità” da parte delle transnazionali)

  26. Modelli organizzativi e democrazia di base

  27. Democratizzazione del sapere e dell’informazione (lotte contro il potere dei consorzi mediatici, per la circolazione orizzontale dell’informazione, la creazione di media alternativi, università del popolo, eccetera)

  28. Lotte contro la repressione poliziesca o militare. Dibattito su “sicurezza” come concetto repressivo… Che tipo di sicurezza vogliamo?

  29. Azioni dirette globali autonome e circoli di cooperazione globali autonomi

  30. La lotta contro la globalizzazione capitalista

  31. Come appoggiarci attraverso le frontiere internazionali

  32. Azioni per il miglioramento delle comunità con uno sviluppo sostenibile

  33. Creazione di reti aperte contro il sistema

  34. I Trattati di Libero Commercio e l’unificazione dell’America Latina

  35. La lotta per il controllo dei mercati finanziari

  36. Migrazioni

  37. Sulla trama di relazioni della cultura matriarcale/patriarcale

  38. Creare spazi alternativi di partecipazione e formazione per i bambini e le bambine e gli adolescenti

PROPOSTE SULL’ORGANIZZAZIONE PREVIA ALL’INCONTRO INTERGALATTICO

1.Che si realizzi più di un Incontro Intergalattico
2.Che l’incontro Intergalattico sia un insieme di Incontri in tutto il mondo
3.Che si realizzino vari incontri preliminari per paese e per Continente
4.Che si apra una chat in Internet per dialogare e ciber tavoli con moderatori per quelli che non possono partecipare di persona
5.Che l’Incontro porti il nome della Comandante Ramona
6.Aprire una chat prima dell’intergalattico, per concretizzare aiuti per poter viaggiare tra coloro che devono unir le loro forze

SUI/SULLE PARTECIPANTI ALL’INCONTRO INTERGALATTICO

1.Che si promuova la partecipazione di quelli in basso
2.Affinché possano assistere persone dei movimenti in basso, soprattutto dell’America, dell’Asia e dell’Africa che non hanno risorse, che si formino reti di appoggio economico
3.Che si invitino i partiti politici dell’America Latina che rivendicano il socialismo
4.Che si dia priorità alla partecipazione dei popoli indios
5.Che si tenga conto dei movimenti e delle reti dei giovani

PROPOSTE PER PAESE O CONTINENTE

1.Realizzare vari incontri europei, durante l’estate del 2006
2.Scambio di esperienze fra donne della Bolivia e le compagne dell’EZLN
3.Organizzare riunioni in commissioni per preparare proposte per regioni nel Continente Americano
4.Realizzare un incontro in Costa Rica, per discutere un’ideologia “in basso ed a sinistra”
5.Proposta di riunioni a Chicago
6.Proposta di creare una lista di e-mail di cileni aderiti alla zezta e che vogliano partecipare alla diffusione e discussione della Sesta Dichiarazione della Selva Lacandona

ATTIVITÀ PREVIE ALL’INCONTRO INTERGALATTICO

Oltre alla Consultazione Cibernetica, si sono realizzate 19 attività previe all’Incontro Intergalattico, in 16 città di 9 paesi del mondo.

Le città e le date nelle quali ci sono stati questi incontri sono:

  • Montevideo – Uruguay (giugno 2006)

  • Brasilia – Brasile (giugno 2006)

  • La Garriga – Catalunya (maggio 2006)

  • Rosario – Argentina (aprile 2006)

  • Paraná – Argentina (aprile 2006)

  • Chicago – Stati Uniti (marzo 2006)

  • Cosenza – Italia (marzo 2006)

  • Oxnard – Stati Uniti (marzo 2006)

  • Omaggio alla Comandante Ramona – New York

  • Los Angeles – Stati Uniti (marzo 2006)

  • San Salvador – El Salvador (febbraio-marzo 2006)

  • Paraná – Argentina (febbraio 2006)

  • Vancouver – Canada (febbraio 2006)

  • Barcellona – Catalunya (febbraio 2006)

  • Buenos Aires – Argentina (febbraio 2006)

  • Madrid – Stato Spagnolo (febbraio 2006)

  • Tertulia nel bar D´Antigua – a New York

  • Giornate del 18 e del 19 febbraio a Barcellona

  • Germania (gennaio 2006)

  • Buenos Aires – Argentina (dicembre 2005)

  • Bisegna – Italia (settembre 2005)

  • Barcellona – Catalunya (luglio 2005)

Commissione Intergalattica dell’EZLN

Share |

Fai clik qui per altro ancora dell’Altro Giornalismo con l’Altra Campagna

Lea Ud. el Artículo en Español
Lisez cet article en français

Discussion of this article from The Narcosphere


Enter the NarcoSphere for comments on this article

For more Narco News, click here.

The Narco News Bulletin: Reporting on the Drug War and Democracy from Latin America