<i>"The Name of Our Country is América" - Simon Bolivar</i> The Narco News Bulletin<br><small>Reporting on the War on Drugs and Democracy from Latin America
 English | Español | Português | Italiano | Français | Deutsch | Nederlands November 18, 2017 | Issue #46


Making Cable News
Obsolete Since 2010


Set Color: blackwhiteabout colors

Print This Page
Commenti

Search

Narco News Issue #45

Narco News is supported by The Fund for Authentic Journalism


Follow Narco_News on Twitter

Sign up for free email alerts list: English

Lista de alertas gratis:
Español


Contact:

Publisher:
Al Giordano


Opening Statement, April 18, 2000
¡Bienvenidos en Español!
Bem Vindos em Português!

Editorial Policy and Disclosures

Narco News is supported by:
The Fund for Authentic Journalism

Site Design: Dan Feder

All contents, unless otherwise noted, © 2000-2011 Al Giordano

The trademarks "Narco News," "The Narco News Bulletin," "School of Authentic Journalism," "Narco News TV" and NNTV © 2000-2011 Al Giordano

XML RSS 1.0

Addio ad Andrés Aubry

Hasta siempre compañero


di Rodrigo Ibarra
Speciale per The Narco News Bulletin

23 settembre 2007

Come si dice, gli occhi chiari di don Andrés si sono chiusi. Mi ricordo riflesso in loro, attento: occhi trasparenti, scrutatori, vivi e tenaci, all’ombra di un cappello di paglia.

Ricordo la sua voce, il suo delicato accento, i suoi silenzi. Parlava come il vecchio sentiero che si percorre lentamente; dove bisogna guardare la strada e non camminare così, rapidamente; dove ogni tanto ci si ferma a guardare i monti, gli alberi, ad ascoltare gli uccelli.

E ricordo anche la sua parola scritta. Ci saranno molti che sicuramente vedono don Andrés vivo ed indistruttibile nei suoi testi, nella sua saggezza, nel suo raziocinio chiaro, profondo, sempre liberatore, che conquista con onestà e verità il territorio delle menti fertili. Questa è senza dubbio la perenne riconquista umana che don Andrés ci ha trasmesso per sempre.

Ma ci sono altri che, inoltre, sanno don Andrés immortale nel seme che solo lui ha gettato nei cuori. Il seme generoso di un uomo semplice, per essere semplicemente un uomo vero. Egli portava in sé questo seme nelle piccole borse del suo gilet di lana, credo, perché spesso lo vedevo infilare le sue mani color nuvola e giocare con le dita tra il sottile tessuto.

Ci sono incontri lunghi, durevoli. E ci sono incontri profondi. Il mio con don Andrés è stato forse breve ma profondo come il cielo evocato dai suoi occhi, ed inspiegabile come ogni vera saggezza.

La dolcezza del latte, quella che non smette di partorici alla vita, mai nausea e mai si dimentica.

Hasta siempre compañero. Hasta siempre don Andrés Aubry.

(Traduzione Comitato Chiapas “Maribel” – Bergamo)

Share |

Fai clik qui per altro ancora dell’Altro Giornalismo con l’Altra Campagna

Lea Ud. el Artículo en Español
Lisez cet article en français

Discussion of this article from The Narcosphere


Enter the NarcoSphere for comments on this article

For more Narco News, click here.

The Narco News Bulletin: Reporting on the Drug War and Democracy from Latin America