The Narco News Bulletin

November 27, 2014 | Issue #45  
 narconews.com - Reporting on the Drug War and Democracy from Latin America
  

Soldati dell'esercito federale hanno minacciato i delegati della Commissione Sexta

Hanno interrogato con aggressivitĂ  i/le civili che accompagnavano la delegazione zapatista

di della Commisione Sexta
EZLN

1 maggio 2007
This report appears on the internet at http://www.narconews.com/Issue45/article2645.html

COMUNICATO DEL COMITATO CLANDESTINO RIVOLUZIONARIO INDIGENO-COMANDO GENERALE DELL'ESERCITO ZAPATISTA DI LIBERAZIONE NAZIONALE COMMISSIONE SESTA DELL'EZLN

MESSICO 30 APRILE 2007

AL POPOLO DEL MESSICO AI POPOLI DEL MONDO ALL'ALTRA CAMPAGNA

L'EZLN FA LA SEGUENTE DENUNCIA PUBBLICA:

PRIMO - ELEMENTI DELL'ESERCITO FEDERALE HANNO MINACCIATO I DELEGATI DELLA COMMISSIONE SESTA DELL'EZLN CHE REALIZZANO IL LAVORO DELL'ALTRA CAMPAGNA NELLA REGIONE NORDEST DEL NOSTRO PAESE.

SECONDO - IL 29 APRILE, ALLE 19 E 30 CIRCA, IL CONVOGLIO DI ADERENTI ALL'ALTRA CAMPAGNA CHE ACCOMPAGNA LE COMANDANTI MIRIAM ED EUCARIA, ED IL COMANDANTE ZEBEDEO, È STATO FERMATO DA UN POSTO DI BLOCCO MILITARE CHE SI TROVAVA LUNGO LA STRADA CHE VA DA MONTEMORELOS A LINARES, NUEVO LEÓN.

I MILITARI HANNO PERQUISITO ED INTERROGATO CON AGGRESSIVITÀ I/LE CIVILI CHE ACCOMPAGNAVANO LA DELEGAZIONE ZAPATISTA ED HANNO FOTOGRAGATO TUTTI E TUTTE ED I VEICOLI, CHE HANNO PERQUISITO ESAUSTIVAMENTE.

TERZO - DALL'INIZIO DELLA NOSTRA PARTECIPAZIONE DIRETTA ALL'ALTRA CAMPAGNA, DIVERSE CORPORAZIONI POLIZIESCHE FEDERALI E STATALI, COSÌ COME ELEMENTI DI "INTELLIGENCE" DELL'ESERCITO FEDERALE E DEL CISEN, SI SONO DEDICATI A VIGILARE LA COMMISSIONE SESTA, A PRENDERE FOTO, DATI E, IN ALCUNI CASI, A PERSEGUITARE LE PERSONE CHE CI ACCOMPAGNANO O COLORO CHE ASCOLTIAMO LUNGO IL NOSTRO PERCORSO. QUESTE SPIE HANNO COMPROVATO CHE L'EZLN NON STA PROMUOVENDO LA LOTTA ARMATA, MA L'ORGANIZZAZIONE CIVILE DELLA GENTE. SANNO CHE, A DIFFERENZA DEI GOVERNANTI E DEI PARTITI POLITICI, NON STIAMO DICENDO BUGIE, MA INVECE STIAMO ASCOLTANDO E CI STIAMO FACENDO ECO DELLE INGIUSTIZIE CHE SOFFRE IL NOSTRO POPOLO IN TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE. SANNO ANCHE CHE NON TRASPORTIAMO ARMI NÉ DROGHE. NELL'ULTIMA PARTE DELLA PRIMA TAPPA, QUESTA PERSECUZIONE È AUMENTATA, ED ORA, IN QUESTA OCCASIONE, L'AGGRESSIONE È STATA DIRETTA CONTRO LA DELEGAZIONE ZAPATISTA.

QUARTO - CON IL MOVIMENTO DELL'ALTRA CAMPAGNA, L'EZLN HA SEGUITO LA STRADA DELLA LOTTA CIVILE E PACIFICA. È PUBBLICO ED ACCERTATO CHE L'EZLN NON HA NIENTE A CHE VEDERE CON IL CRIMINE ORGANIZZATO, NÉ DENTRO NÉ FUORI DALLE SFERE GOVERNATIVE O DEI PARTITI POLITICI. È UN PRETESTO RIDICOLO E SENZA NESSUNA BASE CHE SI USINO QUESTE SCUSE PER AGGREDIRE I NOSTRI COMPAGNI E LE NOSTRE COMPAGNE.

QUINTO - SE IL GOVERNO FEDERALE HA GIÀ DECISO DI CHIUDERE ANCHE QUESTA VIA CIVILE ED OPTA ORA PER RICOMINCIARE LA GUERRA NEL SUDEST MESSICANO, FAREBBE BENE A DIRLO CHIARAMENTE. IN OGNI CASO, NOI SIAMO PRONTI. PER UNA COSA O PER L'ALTRA.

SESTO - CI APPELLIAMO ALLE PERSONE ONESTE E NOBILI AFFINCHÉ SI PRONUNCINO CONTRO QUESTE PROVOCAZIONI.

DEMOCRAZIA!
LIBERTÀ!
GIUSTIZIA!

Dall'altro Nord del Messico Per il Comitato Clandestino Rivoluzionario Indigeno-Comando Generale e per la Commissione Sesta dell'Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale

Subcomandante Insurgente Marcos Messico - aprile 2007

(traduzione del Comitato Chiapas di Torino)



For more Narco News, click here